SBK Australia, Doppietta Melandri e Ducati al cardiopalma

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Gara2 SBK a Phillip Island condizionata dal cambio gomme e vinta da Melandri che beffa Rea sul traguardo, terzo Fores che porta la seconda Ducati sul podio.

di: Gaetano Menna
26 Febbraio 2018 – Marco Melandri con Ducati Aruba.it fa doppietta SBK in Australia, gara fantastica con sette piloti in quattro secondi. Il pilota italiano brucia sul traguardo il campione del mondo Jonathan Rea per soli 21 millesimi grazie al motore Ducati in rettilineo. Terzo Xavi Fores del team Barni sempre con Ducati, quarto Sykes con l’ altra Kawasaki. Quinto Alex Lowes con Yamaha, 6° un ottimo Leon Camier con il team Red Bull Honda. Settimo un deludente Michael Van der Mark con Yamaha. Ottavo Jordi Torres con Mv Augusta, nono Loris Baz con Bmw Althea e chiude la top ten la Kawasaki Puccetti del turco Razgatliglou.

Ventiduesima vittoria in carriera per Marco Melandri che supera le vittorie di Max Biaggi e si porta in testa al campionato con 50 punti, Melandri partito nono con una gara superba a causa del regolamento della griglia invertita, dove il vincitore di Gara1 parte dalla terza fila, fa una gara magnifica, cambia le gomme all’undicesimo giro perché tutti i piloti erano obbligati ad cambiare le gomme tra il 10 e il 12 giro. Il ravennate rientra in quarta posizione approfittando della caduta del compagno di squadra Davies che era al comando al 14 dei 22 giri. Marco prima supera Sykes con una serie di sorpassi magistrali anche Fores e Rea che comanda la gara fino all’ultimo giro ma Melandri lo brucia al traguardo per soli 21 millesimi.

classifica completa QUI 

Melandri ai microfoni si sente super felice per aver fatto doppietta in SBK e ringrazia la Ducati per ul ottimo lavoro che in questo weekend è stata la moto SBK migliore. Rea invece nonostante il secondo posto è deluso, afferma ai microfoni che non si sente soddisfatto per il quinto e il secondo posto nel weekend ma vorrà vincere tra 4 settimane al Buriram in Thailandia. Molto felice lo spagnolo del team Barni privato Ducati autore di un quarto e terzo posto, addirittura voleva vincere in gara due ma Melandri e il campione del mondo Jonathan Rea sono stati più forti nell’ultimo giro.

Ricordiamo che la gara è stata condizionata dal cambio gomme obbligatorio per eccessivo consumo delle gomme Pirelli tra il decimo e il 12 giro, penalizzando le Ducati e favorendo Kawasaki e Yamaha, ma nonostante questo Ducati Aruba.it fa doppietta.

Classifica mondiale piloti
1 Melandri = 50 punti
2 Sykes= 33 punti
3 Rea= 31 punti
4 Fores= 29 punti
5 Lowes= 21 punti
Classifica mondiale costruttori
1 Ducati = 50 punti
Kawasaki = 40 punti
3 Yamaha = 21 punti
4 Honda = 19 punti

foto: worldSBK.com

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sanda

Amo raccontare quello che per me è lo sport più bello al mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *